Si dice che ad ogni rinuncia corrisponda una contropartita considerevole.

On Air: Carmen Consoli – L’eccezione.

È proprio vero che non c’è nulla di peggio del dubbio. Il fatto è che se avessi la certezza che da una chiara risposta, potrei gioirne o soffrirne, ma saprei almeno come comportarmi. Invece, in questo modo, non posso far altro che attendere e sperare, convincendomi ad ogni minuto che sperare è inutile perché le cose non vanno mai come credi. E ho paura, paura di una delle tante possibilità che si stanno formando nella mia mente da ieri sera e che purtroppo prende sempre più piede nella mia testa. Non è piacevole questo senso di inquietudine, sopratutto perché so che io non posso farci nulla, non stavolta; posso solo sperare che lui capisca ciò che deve capire. Io ho già detto tanto, ho detto tutto, avrei altro da dire ma sarebbe inutile e fuorviante. Vorrei solo non riuscire a pensare a questa situazione così complicata e alle conseguenze che si porterà dietro..
Chi è che diceva «Il dubbio è un omaggio reso alla speranza»?

Se è vero che ad ogni rinuncia corrisponde una contropartita considerevole, privarsi dell’anima comporterebbe una lauta ricompensa..

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...