Teenage Angst.

Perché questi giorni va un po’ così.

Puntami il flash negli occhi:
Come un animale investito, rimarrò paralizzata.
Riesci a vedere sotto la mia maschera?
Al drive-in, doppio film
Ma tira il freno, ferma quest’eccitazione
E pronuncia i tuoi ultimi addii.
Sin da quando son nata, ho iniziato a marcire
Ed ora nulla va mai, mai come desidererei.
Un gesto fluido, come viaggiare indietro nel tempo
Intrappolata nell’ambra, pietrificata.
E, malgrado tutto, ancora insoddisfatta..
Tutte queste arie e le buone maniere, com’è divina la dizione.
Rimarrò fedele al mio ago ed alla mia perdita di tempo preferita,
Nello stesso momento così vigliacca e sublime.
Sin da quando son nata, ho iniziato a marcire.
Ed ora nulla va mai come desidererei.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...