Taci.

Di bocca riarsa cavo fuori parole.
Ora sussurri, sospiri greve,
Ora adduci scuse e spiegazioni di sbagli ormai vecchi.
Taci, te ne prego: non ha più importanza ascoltare.
Taci, non ti ho chiesto nulla del genere – ora, né mai.
Taci, fammi solo godere di questo breve silenzio lontano dal mondo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...