Follow the White Rabbit.

Che poi ci accasceremo stanchi ai piedi dell’ultimo semaforo con il cervello in gola per una buona volta, fermi a guardare un cielo senza stelle mentre il mondo collassa intorno a noi.
E le tue scarpe lasciavano filamenti invisibili di notte al loro passaggio, muti come gli avvoltoi che aspettano l’ultimo pasto là in alto sui grattacieli e come i coccodrilli albini scaricati nelle fogne.
Ci vedremo morire dietro gli specchi sopra gli specchi come soubrette in televisione sull’orlo di una pensione inesistente, e gli eccessi ci disegneranno le vene al di sotto dei bracciali.

Mi trasferirò altrove, a seguire il coniglio bianco o le scie degli aerei a quota di crociera.
E tutto questo continuerà a spaccarmi i denti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...