26 giugno.

« Volevo distruggere qualcosa di bello. »

Poi mi sono accorta che non mi rimane molto da distruggere.

Che adesso sta piovendo, ed io mi butterei in mezzo al giardino a sperare che quest’acqua mi lavi via.

In fondo non ho mai desiderato vivere senza cicatrici addosso, che poi rimane troppo (poco) spazio per scrivere sulla pelle.

Annunci

2 risposte a "26 giugno."

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...