Tutti noi nella vita abbiamo incontrato, almeno una volta, una poesia. Qual è il verso che anche se offuscato ti viene in mente qui su due piedi? E cosa ti trasmette?

L’albero a cui tendevi/ La pargoletta mano/ Il verde melograno/ Dai bei vermigli fior/ Nel muto orto solingo/ Rinverdì tutto or ora/ E giugno lo ristora/ Di luce e di calor.
(Cito a memoria, quindi potrebbe avere qualche imprecisione :D)
Probabilmente, questa è stata la prima poesia che ho imparato a memoria. Ricordo che ero piccola, e l’avevo letta su un libro in giro per casa. Insomma, la mia attrazione per il macabro è iniziata presto. 😀 Boh, mi trasmette nostalgia, malinconia, una solitudine antica e terribile.

D'altronde, l'isteria è possibile solo con un pubblico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...