1901

L’impossibilità della puntualità nell’assurda lotta ai presentimenti ci colpisce come ogni fine settimana con le azioni imprevedibili che ci attraversavano il costato come le manifestazioni afone di disprezzo.
Ci siamo ritrovati senza un motivo ad attendere chi ci restituirà i nostri anni tetri e silenziosi a seguito delle perversioni dei nostri mostri preferiti.
Sfogavamo le frustrazioni gridando sulle note di qualcuno che ne ha sempre saputo delle nostre vite vuote più di noi stessi, nell’assurda illusione che tutto si sarebbe sistemato da solo.
Cosa ci resta, adesso che l’illusione è terminata? La consapevolezza non sempre è un rimedio indolore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...